.
Annunci online

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


20 marzo 2018
POLITICA
L'AVENTINO

L'Aventino

In questi ultimi giorni si parla molto della discussione che divide il PD (in realtà se ne parla sempre: è solo questione di scegliere quale verbo utilizzare per variare un po’. Divide il PD? Dilania il PD? Agita il PD? Spacca il PD?).

Il succo della questione è se si debba sostenere un governo con il Movimento 5 Stelle. Mi pare, per altro, che le convinzioni di parecchi dirigenti si stiano cautamente orientando verso il sì.

Personalmente mi chiedo perché dovremmo puntellare un partito che da anni ci dipinge come una massa di gaglioffi, e che, quando eravamo noi ad avere bisogno, ci ha liquidato in meno di mezz’ora, pretendendo, tra l’altro, di farlo in diretta streaming. Ma, anche lasciando perdere semplici questioni di onore (non sia mai che in questo paese si confonda la politica con l’onore) ci sono, a mio parere, solide questioni di merito.

Tanto per fare alcuni esempi: ci siamo convertiti alla visione della democrazia diretta su un sito solo alla Casaleggio? Oppure abbiamo fatte nostre le idee contro l’Unione Europea e contro l’Euro espresse dai grillini in questi anni e appena smorzate dopo la svolta governativa? Vogliamo sostenere questa bufala del reddito di cittadinanza? Oppure crediamo che sia opportuno rivedere le nostre idee sull’obbligo della vaccinazione e, già che ci siamo, fare una sana battaglia contro le scie chimiche?

Quali provvedimenti, che siano coerenti con queste idee, ci sentiamo di sostenere con il nostro voto o con la nostra astensione?

L’argomento dei sostenitori della trattativa è che rischiamo l’isolamento e, come dicono, sarebbe un errore scegliere l’Aventino.

Il parallelismo storico mi sembra molto forzato, perché la situazione è profondamente diversa (non si rischia la dittatura, ma, alle brutte, un ritorno al voto, cosa normale quando non ci sono le condizioni per fare un governo).

Ricorderei, inoltre, che i partiti che scelsero l’Aventino abbandonarono l’aula parlamentare per protesta contro le violenze dei fascisti e il delitto Matteotti. L’alternativa all’Aventino era quella di restare in parlamento e fare opposizione con le prerogative che lo Statuto riconosceva, non certo di fare un governo con i fascisti.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. aventino governo pd movimento 5 stelle

permalink | inviato da long fellow il 20/3/2018 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  




IL CANNOCCHIALE