.
Annunci online

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


4 aprile 2018
POLITICA
LE RUSPE

LE RUSPE

Salvini ha rispolverato, dopo un po’ di tempo, il suo tormentone sulle ruspe da mandare contro i campi Rom. Il casus belli è stata la rivolta, avvenuta in un campo di Roma a fronte del tentativo della polizia di intervenire per arrestare dei ladri.

Salvini ha ragione.

Se vogliamo costruire una società multietnica e multirazziale dobbiamo partire da un presupposto che non è di destra e non è di sinistra, ma è pre politico ed è alla base di qualsiasi ordinamento giuridico moderno e liberale, ossia che la legge è uguale per tutti.

È uguale nel concedere a tutti le stesse libertà e gli stessi diritti, in materia di religione, di convinzioni morali e politiche ed è uguale nel richiedere a tutti il rispetto delle stesse regole.

Se dovessi smettere di portare i miei figli a scuola, se li facessi vivere in condizioni igieniche atroci, se li facessi partecipare regolarmente ad attività illegali, quali piccoli furti ed accattonaggio dopo pochi mesi me li toglierebbero e li affiderebbero a qualche istituto e farebbero bene.

Ciò che a me, come cittadino italiano (ma anche a qualsiasi straniero non nomade che viva in questo paese) è giustamente proibito è invece concesso, di fatto, a decine di famiglie nomadi, i cui figli sono costretti a compiere atti criminali, privati dell’istruzione, sottoposti a condizioni di vita inaccettabili e ciò in nome di un assurdo principio di relativismo culturale che giustifica tutto questo perché “fanno parte di una cultura diversa”.

Personalmente sarei disposto, pur di risolvere il problema, a sostenere politiche di affirmative action, cioè tese a favorire quel particolare gruppo sociale garantendo vie preferenziali per l’inserimento nel mondo del lavoro degli adulti, l’accesso alla casa, il diritto alla scuola per i figli e quanto altro sia necessario a rimuovere gli ostacoli che ne impediscono l’integrazione nella nostra società. In questo credo di avere idee diverse dal Salvini.

Per il resto bisogna fare l’interesse dei minorenni nomadi, per i quali quella vita non è una scelta, ma una costrizione, bisogna punire i criminali e riportare la legalità dove questa sia messa a repentaglio, con le buone, se possibile, con le ruspe, se necessario.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. salvini ruspe rom nomadi

permalink | inviato da long fellow il 4/4/2018 alle 13:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  




IL CANNOCCHIALE